Ti piace una fotografia su Facebook? Condividila!

A quanti di voi, aspiranti fotografi, fotografi professionisti o semplicemente appassionati di fotografia è mai capitato di vedere utilizzati i vostri scatti, pubblicati senza alcuna autorizzazione da altre persone o, nella peggiore delle ipotesi, da testate giornalistiche, a scopo commerciale o addirittura per fini politici?

Allora corriamo ai ripari, firmando le nostre foto, ma questo sembri non bastare, infatti come per magia la firma viene tagliata via, e quindi ci ritroviamo le nostre foto utilizzate da altre persone senza il minimo buonsenso di citare quantomeno l’autore stesso.

Situazione assai scomoda e fastidiosa. Personalmente mi rifiuto di adoperare una mega firma sulle mie fotografie, watermark, filigrane invadenti o altro, solo per evidenziarne la paternità. Eppure Facebook e tanti altri social network, mettono a disposizione una funzione molto utile che è quella del “Condividi”. Un semplice pulsante che ti dà la possibilità di condividere la foto in questione ovunque tu voglia, riportando sempre il pubblico finale, la tua cerchia di amici spettatori, alla pagina dell’autore che merita questa considerazione.

Mi piace pensare che chi, come me, si è imbattuto in situazioni spiacevoli come queste, sia pronto a difendere le proprie passioni, il proprio lavoro e combattere ogni giorno, questo genere di abuso. Chi magari non nutre una passione per la fotografia, probabilmente non capirà il fastidio di tutto ciò ma la mia riflessione è applicabile a diverse nature e a qualsiasi circostanza.

Parlo di abuso perché la legge in materia parla chiaramente e spesso la gente viene travolta dalla superficialità e si lascia prendere la mano senza pensare ai possibili rischi in cui potrebbe imbattersi, oltre al danno morale all’autore stesso che vede sottrarsi una sua opera, e per opera non intendiamoci solamente se parliamo di un Picasso o di un Van Gogh, penso che ognuno di noi debba rispettare il prossimo, le sue passioni, il suo lavoro e la sua vena creativa a prescindere dal nome, dalla popolarità e dal valore. Ognuno di noi merita rispetto e ognuno di noi merita di possedere il proprio spazio in questa giungla.

Si tratta di RISPETTO e RICONOSCENZA… quindi se apprezzate, CONDIVIDETE !

Vi invito a leggere un articolo molto interessante dell’Avvocato Cristiano Cominotto per PANORAMA.it – dove spiega il perché, per poter utilizzare le foto pubblicate sui Social, bisogna chiedere l’autorizzazione all’autore, citarlo e riconoscergli un corrispettivo.

Le foto su Facebook e il copyright:
le cose da sapere

Daniele Barone
- amministratore dblog -